Tutti per uno, uno per tutti

Alexandre Dumas è il padre a cui si deve il celebre motto «Tutti per uno, uno per tutti». Con questa frase, i tre moschettieri, suggellano un patto stretto tra persone che condividono, alti valori,come l’amicizia e la fedeltà e che per i quali sono disposti ad affrontare avventure e duelli. Un motto che rappresenta la

Cerco un centro di gravità permanente

“Cerco un centro di gravità permanente che non mi faccia mai cambiare idea sulle cose sulla gente..”, questo è il centro dove gravità il significato profonda di una meravigliosa canzone dell’ artista italiano qual è Franco Battiato. Ma cos’è in realtà questo ‘centro di gravità permanente ? Molti dei testi di Battiato, sono in realtà

Il re è nudo

C’era una volta un Re che amava così tanto i vestiti nuovi che spendeva in essi tutto quello che aveva. Niente importava per Lui, eccetto i Suoi vestiti; eppure non trovava soddisfazione neppure nello splendore di tutto quel guardaroba. Tutte le volte che il Suo sarto veniva al Palazzo, Egli gli chiedeva continuamente qualcosa di

Il monaco veste Prada

Le prime impressioni contano: vestirsi in modo appropriato per l’occasione e con un atteggiamento aperto può migliorare l’erogazione visiva di un discorso. Punti chiave • Il pubblico può giudicare la persona e il suo aspetto e non realmente ascoltare ciò che viene detto. • Abbigliamento in grado di dimostrare la vostra cultura, l’umore, il livello

L’insostenibile peso di un pensiero

Due monaci stavano attraversando una foresta quando si imbatterono in una bellissima cortigiana presso le sponde di un torrente in piena. Poiché avevano fatto voto di castità, il monaco più giovane ignorò la donna e attraversò velocemente il torrente. Intuendo che la bellissima donna non sarebbe riuscita ad attraversare il torrenteda sola, il monaco più

Chi dorme non piglia pesci

Quante volte vi sarà capitato di sentire , ” dormi ??” o ” svegliaaa !!!”richiami indirizzati a persone che vagavano come zombi attraverso le giornate. Abbiamo deciso ( per convenzione ) che se non dormi le canoniche otto ore vivrai la tua vita in una sorta di limbo ipnotico. Recenti ricerche hanno portato a sviluppare

Il colore delle emozioni

Le emozioni sono elementi fondamentali della nostra esistenza, danno colore e sapore alla vita stessa. Nelle civiltà occidentali ,dove ogni cosa è gestita dalla ragione, spesso le emozioni sono considerate con sospetto e timore. D’altra parte non potrebbe essere altrimenti: se la ragione promette all’uomo il dominio su se stesso e le cose, le emozioni

Mandala

Il termine mandala significa cerchio o centro, ha una struttura circolare e tutte le parti sono equidistanti dal centro, possono essere disegnate e colorate a piacimento.Nella tradizione orientale il mandala viene considerato come l’espressione grafica dell’universo,nella cultura tibetana viene chiamato “Yantra” ed è usato come strumento di meditazione poiché permette la concentrazione. Due sono gli

Io mi vedo

È possibile che una semplice frase possa cambiare il modo di dire “ ti amo”. Riuscite ad immaginare una definizione piu’ completa e profonda per incorniciare in modo cosi’ intenso e ” potente ” un sentimento seppur limitandolo all’ interno di tre semplici parole sussurrate ? “Io ti vedo” è l’ espressione della consapevolezza di

Indossa l’arcobaleno

Comunicare con i colori dei vestiti e le forme l’abbigliamento permette di comprendere, stati emotivi che rappresentano a pieno l’essenza del nostro modo di essere. • ROSSO: Temperamento deciso e a volte aggressivo. Chi si veste di rosso si fa senza ombra di dubbio notare. Il rosso può essere legato anche ad aggressività o incontinenza

L’invisibile riflesso della bellezza

Stiamo vivendo un passaggio spazio temporale che è fortemente condizionato dall’ apparire, dalla bellezza, dalla visibilità, dall’accettazione e sopra ogni cosa dal riconoscimento esterno. In base a questi elementi la Psicologia, dopo numerose ricerche ha potuto evidenziare come l’attrattività fisica abbia raggiunto un’importanza storica mai conseguita . Anni 70/80 – “Non è bello ciò che

Gli anfibi di Cenerentola

Cenerentola e la sua scarpina ben rappresentano la metafora della realtà. Piedino piccolo e minuto che a suo malgrado deve sopportare il peso e le fatiche di una vita piena di ingiustizie e cattiverie. La scarpa é piccola e trasparente inno alla purezza e semplicità che non ( calza ) alle sorellastre meschine e ingiuste.