Cos’è il BMC

[section wrap=”false”]

[/section]

“L’aspetto delle cose varia secondo le emozioni, così noi vediamo magia e bellezza in loro, ma in realtà, magia e bellezza sono in noi.”

Kahlil Gibran

[one_half]

Beauty Mental Coach system

Il tema della bellezza mi ha sempre affascinato. Il concetto di bellezza emotiva sviluppato dal BMC system  è un concetto molto ampio che non si esaurisce solamente con le caratteristiche fisiche, abbracciando tutti i campi dell’estetica in ogni espressione comunicativa.

La comunicazione così come la conosciamo ha individuato tre parametri fondamentali, e BMC system considera i vari moduli della comunicazione, quindi:

  • il sistema paralinguistico la voce e le sue caratteristiche
  • il sistema cinesico i movimenti
  • il sistema aptico il contatto fisico
  • il sistema prossemico la distanza
  • il sistema cronemico il tempo della comunicazione
  • il sistema vestemico abbigliamento, trucco, oggetti di cui ci circondiamo

Sistema paralinguistico

Riguarda l’aspetto della comunicazione, il parlare e dunque: intensità, ritmo, velocità, intonazione, tono, altezza. Questa si definisce “unità prosodiche” della catena parlata nel suo insieme, determinando l’andamento e la dinamica del flusso fonatorio.

Sistema cinesico

Sono tutti i movimenti del corpo, del volto e degli occhi: mimica facciale, sguardo, sorriso, la postura del corpo, gesti. I gesti sono parte integrante del discorso: esiste una continuità funzionale tra gesto e parola,  in quanto si integrano e specificano il significato trasmesso dal linguaggio.

Sistema aptico

Nasce dal contatto fisico tra le persone coinvolte in una comunicazione e definisce, inequivocabilmente, il loro grado intimità.
Sono quindi le azioni di contatto che possono intervenire tra gli interlocutori in un atto comunicativo (ad esempio: mano sulla spalla, schiaffetto, carezza…).

Sistema prossemico

E’ il sistema di percezione, organizzazione ed uso dello spazio e della distanza interpersonale. La distanza spaziale tra gli interlocutori codifica la zone in base al tipo di relazione interpersonale: zona intima da 0 a 50 cm, zona personale da 50 ad 1 m, zona sociale da 1m. ad 3/4m e zona pubblica oltre i 4 m. Il rispetto o meno della distanza spaziale assume pertanto importanti significati a livello comunicativo.

Sistema cronemico

È la definizione e l’organizzazione del tempo soggettivo in una discussione: le pause, il ritmo, l’alternanza dei turni tra chi parla e chi ascolta. Il sistema cronemico è dunque il sistema di percezione, organizzazione ed uso del tempo in uno spazio comunicativo da parte della singola persona, esso dipende, a sua volta, dal suo specifico ritmo personale, fisiologico e psicologico.

Sistema vestemico

E’ il sistema semantico dell’apparenza fisica in relazione all’abbigliamento ed agli accessori. Determina l’immagine che si ha sé in funzione ai rapporti interpersonali, da quelli intimi a quelli pubblici. Ogni cultura attribuisce un valore al modo di vestirsi, al trucco e parrucco ed agli oggetti che decidiamo di indossare, tant’è che parte dell’efficacia relazionale è affidata alla vestemica. E’ risaputo che i vestiti hanno assunto la capacità di segnalare i propri gusti e non vengono più  utilizzati solo per coprire il nostro fisico. Corpo e aspetto sono curati insieme all’abbigliamento ed hanno come fine il comunicare il nostro stile di vita e la nostra personalità: l’auto-presentazione. Se riusciamo a trasmettere agli altri determinate impressioni con il nostro modo di presentarci, è probabile che ci restituiscano comunicazioni che confermino la nostra auto-presentazione e ci rendano più sicuri e fiduciosi della nostra identità. Importanti sono anche le peculiarità del volto (barba, baffi, occhiali, trucco, acconciatura, lunghezza e colore dei capelli) che sono una cornice al viso stesso e che influiscono sulla percezione della persona. Queste peculiarità rappresentano delle guide di osservazione in quanto variando una delle suddette peculiarità viene modificata la percezione dei lineamenti del viso nonostante essi rimangano invariati.

[/one_half] [one_half_last]

Beauty Mental Coach system

The theme of beauty has always fascinated me. The concept of emotional beauty developed by the BMC system is a very broad concept that does not end with just the physical, but encompasses all fields of aesthetics in every communicative expression.

Communication as we know it has identified three fundamental parameters, and BMC system considers the various forms of communication, then:

  • the paralinguistic system item and its features
  • the kinesic system movement
  • the haptic system physical contact
  • system proxemic distance
  • system cronemico the time of communication
  • system vestemico clothing, makeup, objects that surround us

paralinguistic System

Concerns the aspect of communication, speaking and therefore: intensity, pace, speed, intonation, tone, height, and call themselves “prosodic unit” in the speech chain as a whole, resulting in the evolution and dynamics of flow phonation.

kinesic system

Are all movements of the body, face and eyes: facial expressions, eyes, smile, body posture, gestures.
Gestures are an integral part of the speech: there is a functional continuity between word and deed as gestures because they specify and integrate the meaning conveyed by the language.

haptic system

Born from physical contact between the people involved in a communication it defines unequivocally, their degree of intimacy. They are therefore the actions of the contact that may occur between the interlocutors in a communicative act (eg hand on his shoulder, slap, caress..).

proxemic System

The system of perception, organization and use of space and interpersonal distance. The spatial distance between the interlocutors encoding the zones based on the type of interpersonal relationship: intimate area from 0 to 50 cm,  personal area from 50 to 1 m,  social area 1m, at 3/4m and public area in excess of 4 m. The spatial distance shows clearly the level of communication in a relationship.

cronemic System

It’s the subjective timing and organization in a discussion: the pauses, the rhythm, the alternation of shifts between the speaker and the listener. The system cronemico is therefore the perception system, organization and use of time in a communicative space by the single person, it depends, in turn, by its specific personal rhythm, physiological and psychological.

Vestemic System

The semantic system of physical appearance in relation to clothing and accessories. Determines the image that the person has of itself according to interpersonal relationships, from intimate to public. Each culture attaches a value to the way of dressing, the hair and makeup and the objects we choose to wear, so much so that some relational effectiveness is related to the way we dress. Is known that the clothes are no longer used only to cover our bodies but have  the ability to signal our tastes. Body appearance and clothing are taken care of and have the purpose of communicating our lifestyle and our personality: self-presentation. If we can pass on to others some impressions with the way we present ourselves, it is likely to have in return messages that confirm our self-presentation and make us more secure and confident of our identity. Also important are the features of the face (beard, mustache, glasses, makeup, hairstyle, hair color and length) which are a frame to the face itself and affect the perception of the person. These features represent the guides observation because varying one of these peculiarities means to  change the perception of facial features even though they remain unchanged.

[/one_half_last]